Wine tour in provincia di Bolzano

sanmichele1Nonostante i 40 gradi ieri sono stata in Alto Adige in visita alle migliori cantine della provincia di Bolzano!

Si parte con la visita alla storica cantina San Michele Appiano che, fondata nel 1907, oggi raccoglie circa 340 famiglie di viticoltori.

san michele appiano2

Qui abbiamo potuto degustare il vino Schultauser, un classico fra i Pinot Bianchi dell’Alto Adige, dal gusto fruttato e fresco. Poi è stata la volta del vino Schiava Nobile, proveniente da un vitigno autoctono a bacca rossa coltivato in Alto Adige fin dal Medioevo. A conclusione il vino Passito Comtess, ricco di dolci note mielate.

cantina haas3Da Appiano ci siamo poi spostati a Montagna dove ha sede la Cantina Franz Haas famosa per il suo celebre Pinot Nero ma anche per il collegamento con l’artista Riccardo Schweizer che ha realizzato le etichette dei vini. Qui siamo stati guidati nella degustazione del Manna, chiamato così in onore della moglie di Franz, Luisa alla quale è stato dedicato. Questo vino è un mirabile frutto dell’assemblaggio di quattro uve, Riesling Chardonnay Sauvignon e Traminer.cantina haas

Abbiamo anche potuto assaggiare una novità assoluta, il Moscato Giallo Secco. Ci viene raccontato che questo vino è nato quasi per caso ma da subito ha riscosso successo per il suo colore paglierino e le inconfondibili note moscate.

A conclusione della visita abbiamo anche degustato un grande classico della cantina; il Pinot Bianco Lepus (lepre) chiamato così per lo stemma della famiglia Haas riportato in etichetta.

Proseguendo nel nostro viaggio abbiamo deciso di fermarci alla Cantina Haderburg, il centro vitivinicolo più a sud dell’Alto Adige.

A fianco ad un antico maso del 1500 sorge la cantina, nata dalle scelte coraggiose della haderburgfamiglia Ochsenreiter che, a metà degli anni ’70, decise di iniziare a produrre vini divenendo la prima in Sudtirolo a vinificare spumanti a livello professionale. Da oltre 10 anni i loro vigneti  sono coltivati secondo i principi biodinamici e l’azienda è certificata BIO.

Qui abbiamo degustato gli Spumanti Pas Dosè, dal profumo intenso, persistente e con deciso sentore di lievito e il Brut Rosè con sentori di fragola e note floreali.haderburg2

La nostra giornata si è conclusa con un calice di Gewürztraminer, un vino fine, marcato al profumo di rosa selvatica.

Un viaggio alla scoperta di tre cantine di eccellenza ricche di storie e sapori da raccontare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...