Home Comunicazione HOW TO: COME CAMBIA LA COMUNICAZIONE AZIENDALE NEL FOOD & WINE IN TEMPI DI CORONAVIRUS? PIANO EDITORIALE E TONO DI COMUNICAZIONE

HOW TO: COME CAMBIA LA COMUNICAZIONE AZIENDALE NEL FOOD & WINE IN TEMPI DI CORONAVIRUS? PIANO EDITORIALE E TONO DI COMUNICAZIONE

by Serena Aversano

Compriamo storie quando acquistiamo i prodotti, quando ci lasciamo sedurre da un marchio. Come individuare uno storytelling vincente e appropriato per il tuo prodotto? Quali strumenti utilizzare per farsi ricordare e generare attenzione per influenzare il pubblico? Come ci si deve raccontare? Come invogliare all’acquisto?

#hastag in tempi di CoronavirusOggi vi voglio raccontare come sto affrontando questo momento drammatico al fianco delle aziende, cercando di dare loro un valido ed efficace supporto nella comunicazione. Di questi tempi tutto è diverso e anche la comunicazione non è più la stessa, abbiamo dovuto  rivedere le priorità e i nostri stili di vita!

Siamo tutti iper-connessi e i social media in queste settimane sono la vetrina del sentiment di ognuno di noi. E’ anche vero che abbiamo dovuto imparare a destreggiarci con i nuovi mezzi di comunicazione on line, che ci hanno salvato dalla desolazione di reclusi in casa!

Lo storytelling è cambiato. Ora chi gestisce i social, deve tener conto del valore sociale e della solidarietà che stiamo vivendo e deve cercare di creare contenuti interessanti per i follower!

E’ importante che le aziende continuino ad investire nella gestione dei social media attuando una dovuta revisione dei contenuti dei piani editoriali, che devono tener conto della nuova situazione; sospendere questa attività non vi aiuterà, ma vi farà perdere in termini di visibilità tutto quello che avete fatto!

In queste settimane di lockdown ho intervistato diversi produttori di eccellenze dell’agroalimentare e del settore vitivinicolo, per ascoltarli, per capire le loro nuove esigenze e  per cercare di rispondere alle loro domande:  Come posso identificare una comunicazione che interessi i miei follower in questo momento così  complesso ? Come essere vicino ai loro bisogni? Dare delle risposte a queste domande è fondamentale per creare interazioni e contenuti interessanti, al fine di promuovere in modo efficace  aziende e prodotti.

Vi riassumo in 9 consigli pratici, come ho rivisto i piani editoriali delle aziende clienti nei settori del food 6 wine:

  • Riformulate i vostri piani editoriali tenendo conto del sentiment Molto graditi sono i messaggi positivi e le tematiche interessanti che in ambito agroalimentare ora sono sicurezza alimentare ed eticità, oltre alla condivisione di messaggi  che danno valore alla collaborazione come il delivery, donazioni a sostegno della Sanità ecc.
  • Fate attenzione al tono usato: Chiedete: Cosa posso fare per te?; Di che cosa hai bisogno in questo momento?
  • Evitare messaggi eccessivamente esuberanti
  • Fate attenzione alle immagini che usate. Per esempio, invece di pubblicare foto di persone che passeggiano all’aperto o in un pic -nic, in questo momento sono preferibili immagini di persone che giocano nel loro cortile o che lavorano da casa
  • Cercate di comunicare come vi siete organizzati nel rispetto di tutte le regole di sicurezza e anti-contagio, documentando il vostro impegno! Vi darà credibilità!
  • Documentate lo smart working, mostrate come state affrontando questo momento. Siate trasparenti perché questo vi premierà
  • Utilizzate i video per comunicare in modo più efficace con i vostri follower. Aiutano a riavvicinarci in questo periodo di distanziamento sociale, utilizzate hastag che infondano speranza
  • Comunicate sui social le azioni che state facendo contro la pandemia, donazioni aiuti con ausili medici ecc e condividete gli articoli, vi aiuterà ad acquisire maggiore reputazione!
  • Cercate di comunicare sui social come vi siete adattati alle regole contro la pandemia, l’e shop, la consegna a domicilio, ecc.

E’ un momento molto impegnativo per tutti, quindi è fondamentale che la vostra comunicazione sia ponderata, empatica e di supporto.

Serena Aversano esperta in Digital Marketing

You may also like

Leave a Comment