Master Class “Food Wine & Co” quest’anno ci sono anche io!

Dal 23 al 25 novembre sarò a Roma, in occasione dell’evento “Food Wine & Co” organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media in collaborazione con Cinecittà Studios e con il patrocinio di Ferpi e ANSA. Un appuntamento per me imperdibile che per passione e per “deformazione professionale” sono sempre attenta e pronta ad essere parte attiva a questi eventi.

L’evento si svolgerà per le prime due giornate, il 23 e il 24 novembre, negli storici Studios di Cinecittà; il 25 novembre, invece, mi trasferirò nei luoghi di Mercato Mediterraneo – Cibi, Culture, Mescolanze, il nuovo progetto autonomo di Fiera di Roma che intende valorizzare la filiera agroalimentare, lo sviluppo rurale, la salvaguardia dell’ambiente e del territorio, attraverso lo scambio di esperienze, cultura e storia.

Il progetto Food Wine & Co. nasce da un’idea di Simonetta Pattuglia – Direttore del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, Presidente Commissione Aggiornamento e Specializzazione Professionale Ferpi – e da Paola Cambria – Giornalista e sommelier, Direttore Comunicazione e Immagine. Saranno loro a introdurre la kermesse, composta da 6 Master Class formative in cui il cibo, il vino, la gastronomia e la birra, daranno vita a dibattiti e riflessioni stimolanti. Quest’anno l’obiettivo è quello di declinare il concetto della Food Innovation a partire dalle innovazioni che riguardano i prodotti e la filiera, fino a concentrarsi sulle strategie di marketing e comunicazione più adatte per restituire valore a un mercato che dimostra un crescente potenziale di sviluppo. Nell’era del consumo consapevole, i brand devono restituire una narrazione che sia trasparente e credibile, che valorizzi il patrimonio territoriale italiano e che sia in grado di offrire al pubblico un’esperienza olistica, che metta insieme cibo e cultura, socialità ed emozionalità.

Su questi temi si concentrerà la terza Master Class, che ospiterà le testimonianze di Diana Candusso, Responsabile Prodotto Enogastronomia di PromoTurismo FVG, la quale racconterà il progetto Strada Del Vino E Dei Sapori Del Friuli Venezia Giulia nato con la legge regionale 22/2015 volta a sviluppare, in modo coordinato e competitivo grazie a questo contenitore unico, il turismo legato al mondo del vino e dell’agroalimentare. Lamberto Mancini, Direttore Generale di Touring Club Italiano, racconterà il sistema Touring e il lancio di Touring Digital: l’associazione ha contribuito in modo significativo allo sviluppo del turismo e alla crescita economica e socio culturale italiana, tanto da essere considerata un fiore all’occhiello per il nostro paese. Alberto Mazzoni, Direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, il maxiconsorzio che, da più di 15 anni, scommette sulla qualità del prodotto quale elemento distintivo del brand Marche: il suo intervento sarà quindi focalizzato sul vino e sulla promozione del territorio. Infine, Maurizio Vanni, Direttore Lucca Center of Contemporary Art, parlerà del food storytelling, presentando i casi di Vespa, Recard e Lu.C.C.A. Museum. “Il Food Storytelling non è altro che una meta-narrazione che combina un percorso enogastronomico alle arti, – afferma Vanni – utilizzando il pretesto delle portate e di alcune live performance per raccontare e alludere anche al prodotto o al servizio di qualunque impresa.”

 

In qualità di iscritta alla Ferpi, la Federazione Italiana Esperti Relazioni Pubbliche sono orgogliosa di poterci essere anche io: vi racconterò come è andata!

 

 

Annunci

E’ TEMPO DI OLIO NUOVO: VIA ALLA 10° EDIZIONE “PRIME OLIVE”

Sabato 14 Ottobre si è volto l’evento che abbiamo organizzato per l’azienda Redoro di Grezzana (VR), produttore d’eccellenza dell’olio evo biologico, che ha aperto le porte dei frantoi per condividere i segreti dell’arte olearia con un gruppo di giornalisti e food blogger professioniste da tutta Italia. L’evento, che segna l’apertura della raccolta delle olive e della spremitura, con l’assaggio dell’olio nuovo, nasce con lo scopo di far conoscere la storia e i valori che rendono questo prodotto unico e inconfondibile, per qualità e proprietà salutistiche.

foto di gruppo

Tutti i presenti hanno potuto partecipare a una giornata ricca di appuntamenti con un percorso formativo che ha previsto: la visita all’Antica Locanda del Frantoio con la raccolta delle olive; la degustazione dei prodotti Redoro Frantoi Veneti; la visita guidata al Frantoio di Grezzana dell’Azienda.

Raccolta olive Redoro 4

L’olio Redoro vanta la denominazione di origine protetta per le varianti Garda Dop e Veneto Valpolicella Dop. La qualità indiscussa dell’agricoltura biologica certificata ICEA, la raccolta a mano delle olive coltivate su terreni calcarei compresi tra i 250 e i 450 m s.l.m., sono il valore aggiunto della qualità dell’olio Redoro, dal sapore ricco e profumi delicati, con fruttato medio e sensazioni aromatiche olfattive complesse.

La stessa particolarità inalterata della fragranza, del colore e del sapore è garantita dalla spremitura a freddo, con una temperatura massima di 27° C ed è conservata anche nella fase di imbottigliamento e distribuzione del prodotto, grazie alla bottiglia originale registrata e brevettata a marchio Redoro. Il vetro scuro anti ultravioletti, progettato per evitare l’ossidazione e l’esposizione alla luce del contenuto si aggiunge al tappo anti-rabbocco, studiato per far uscire la giusta quantità di olio ed evitare inutili sprechi.

Olio EVO Redoro 1

La cura della qualità si coniuga ad un’attenzione particolare per il rispetto dell’ambiente. L’utilizzo di alte tecnologie innovative ed eco-sostenibili garantiscono infatti una riduzione di emissioni di CO2 in fase produttiva e un basso impatto ambientale.

Redoro nasce da una lunga storia di tradizione artigianale, che dal 1895 riserva un occhio di riguardo alla qualità delle olive e all’eccellenza di ogni singola fase della produzione. Gestita con successo dalla famiglia, l’azienda vanta un ampio respiro nazionale ed internazionale grazie alla vicinanza dei frantoi al cuore della produzione.

Daniele Salvagno (1).jpg

 

L’evento a dato il via all’apertura dei Frantoi Redoro, per chi fosse interessato a una vistita può contattare direttamente l’azienda: https://www.redoro.it/contattaci/

Giovanni Cova & C. celebra Ricordi

IMG_9828

Cari amici,

volevo raccontarvi oggi la mia esperienza nell’organizzare la conferenza stampa che annunciava il progetto Giovanni Cova & C. celebra Ricordi di ieri. È stata un’esperienza molto suggestiva, innanzitutto per la location che ci ha accolto, la storica Biblioteca Braidense di Milano, un luogo ricco di storia, fondato dall’imperatrice Maria Teresa nel 1770 e che vede la sua sede all’interno del monumentale Palazzo Brera nel centro di Milano.

Giovanni Cova e C celebra Ricordi

La sala, contenente i numerosissimi volumi della ricca biblioteca, le teche di preziosi manoscritti e sormontata da due grandi lampadari a goccia in cristallo di Boemia, ha ospitato i numerosissimi giornalisti e blogger accreditati per la partecipazione all’evento. Il progetto ha unito due eccellenze di Milano per portare l’attenzione su un importante tratto di storia musicale e artistica nazionale. È stata infatti presentata una collezione di esclusivi prodotti dolciari per il Natale 2017, interamente dedicata alle straordinarie raccolte dell’Archivio e rivestita con le immagini iconiche dei più grandi maestri della musica operistica e dell’illustrazione italiana.

Linea Ricordi Giovanni Cova e C (2).jpg

Il nostro lavoro ha supportato questa collaborazione nella sua massima esaltazione, coniugando il piacere del gusto raffinato alla vocazione e tradizione italiana per l’eccellenza per la celebrazione di un Natale 2017 all’insegna della cultura. I temi affrontati durante la conferenza hanno puntato l’attenzione soprattutto sull’importanza di tramandare alle nuove generazioni il valore della cultura, per far apprezzare il bello delle tradizioni e delle eccellenze milanesi.L’evento si è concluso infine con un conviviale rinfresco, durante il quale si è potuto degustare i prodotti dolciari.

Linea Ricordi Giovanni Cova e C.

Con questo progetto Giovanni Cova & C. e l’Archivio Storico Ricordi hanno saputo celebrare coloro che hanno reso grande l’Italia nel mondo, dando rilevanza a storie di personaggi unici oltre che spettacoli d’altri tempi.

“Storie di formaggi e biodiversità” il racconto di un gruppo di food blogger in tour con il Caseificio Tomasoni

Giovedì 28 ottobre 2016 un affiatato gruppo di foodblogger ha celebrato la gamma di prodotti caseari firmati Tomasoni, partecipando attivamente ad un contest che le ha rese protagoniste di un percorso unico nel suo genere all’insegna della scoperta dei beni più pregiati del territorio trevigiano.

Continua a leggere

Inaugurazione del nuovo punto vendita di Biosapori a Thiene

Sabato 23 Settembre a Thiene, Vicenza, è stato inaugurato il decimo punto vendita Biosapori, il marchio di supermercati specializzati nella vendita di prodotti biologici in Veneto, presente già nelle città di Bassano del Grappa, Vicenza, Cassola, Treviso, Noventa Padovana, Castagnole di Paese, Castelfranco Veneto e Villorba.

Continua a leggere